Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP)

  • Servizio attivo

Servizio per la gestione delle pratiche relative alle attività produttive


A chi è rivolto

Chi presenta la pratica è tipicamente un procuratore munito di delega da parte del richiedente ma, in generale, lo Sportello CalabriaSUAP permette la presentazione della pratica a:

  • cittadini;
  • procuratori forniti di procura speciale da parte del richiedente;
  • aziende;
  • responsabili di procedimento (per le sole opere pubbliche di pratiche ambientali).

Descrizione

Lo Sportello unico per le attività produttive (Suap) è uno strumento di semplificazione amministrativa creato per snellire e semplificare i rapporti tra la pubblica amministrazione e i cittadini. Il Suap coordina e gestisce tutti i rapporti con gli uffici, sia interni che esterni al Comune, coinvolti nei procedimenti necessari a ottenere i titoli per lo svolgimento di attività produttive e per l'edilizia dei privati cittadini.

Per tutte le pratiche di pertinenza del Suap, il cittadino non deve più recarsi personalmente in ciascun ufficio per ottenere i documenti e le autorizzazioni necessarie alla propria attività, viceversa attiverà un’unica procedura telematica, sarà poi l’ufficio Suap del Comune a gestire i rapporti con i vari uffici coinvolti nel procedimento.

Organizzato su base regionale, il servizio è gestito interamente su piattaforma digitale attraverso il portale  calabriasuap.it dove si possono trovare informazioni dettagliate e la modulistica per ciascun procedimento.

In generale il Suap si occupa di tutti i procedimenti relativi all'esercizio di attività produttive e agli interventi edilizi o di trasformazione del territorio ad iniziativa privata.
Sono di sua competenza anche i procedimenti riguardanti eventi sportivi e culturali di pubblico spettacolo.

In generale non sono di competenza del Suap tutte le vicende per le quali non è richiesto alcun adempimento amministrativo dalla normativa vigente.
Sono esclusi gli adempimenti relativi all’impresa come soggetto giuridico quali, ad esempio, l’apertura di una Partita IVA, l’iscrizione all’Inps o alla Camera di Commercio, che vanno gestite attraverso la Comunicazione Unica presso il Registro Imprese.
Sono escluse inoltre  tutte le attività ad iniziativa pubblica e le concessioni che prevedono una procedura di evidenza pubblica per il rilascio.

Il Suap gestisce oltre 300 tipi di procedimenti diversi, per conoscerli nel dettaglio e verificare le esclusioni consigliamo di fare riferimento al portale calabriasuap.it: il link al portale è riportatopiù in basso in questa pagina.

Per informazioni specifiche riguardanti singoli aspetti del procedimento sarà comunque necessario rivolgersi direttamente agli uffici competenti.

Come fare

Le fasi che il cittadino/impresa/procuratore deve compiere per avviare una attività imprenditoriale sono le seguenti:

  1. si informa, contattando lo sportello competente (consulta la sezione Chi partecipa per conoscere i riferimenti degli uffici presenti sul territorio) e consultando la sezione Come fare per .., per conoscere anticipatamente quali siano gli adempimenti da assolvere, la modulistica da compilare e allegare alla pratica;
  2. compila e firma digitalmente la modulistica PDF editabile individuata (scaricabile anche nella sezione Modulistica) e prepara tutta la documentazione da allegare alla pratica (es. relazioni tecniche, planimetrie, etc.). Se si incontrano difficoltà nella compilazione, presentazione o gestione della pratica, nella sezione FAQ e nella sezione Assistenza e Supporto è possibile conoscere alcune informazioni utili.
  3. accede al sistema di gestione telematico della pratica CalabriaSUAP attraverso la sezione Pratica on line ed inserisce le informazioni necessarie (tra cui anche la scelta dello sportello di competenza per la tua pratica), la modulistica PDF e i documenti richiesti. La procedura di presentazione e gestione della pratica prevede anche il ricorso alla figura del procuratore che, nelle veci del cittadino/impresa, è delegato dallo stesso alla cura di tutte le fasi qui elencate.
  4. trasmette la pratica allo Sportello. Al termine della procedura, il richiedente otterrà una ricevuta automatica che, tra le altre cose, certifica l’avvenuta consegna della pratica nella scrivania dello Sportello. Da questo momento in poi, lo Sportello si occuperà, per conto del richiedente, di interagire, sempre tramite CalabriaSUAP, con tutte le altre pubbliche amministrazioni competenti sulla pratica e di emettere, se previsto ed conclusione dei controlli,  il provvedimento autorizzatorio per il richiedente, .
  5. verifica lo status della pratica e la gestisce: il richiedente, o il suo procuratore, può verificare in ogni istante, su Pratica on line  lo status della pratica ed interloquire, se necessario, con lo sportello.

Cosa serve

Sezione in aggiornamento: per maggiori informazioni visitare calabriasuap.it.

  • Visitare calabriasuap.it

Cosa si ottiene

I documenti e le autorizzazioni relativi alla propria richiesta.

Tempi e scadenze

Sezione in aggiornamento: per maggiori informazioni visitare calabriasuap.it.

Quanto costa

Sezione in aggiornamento: i costi sono variabili per maggiori informazioni visitare calabriasuap.it.

Accedi al servizio

L'istanza deve esseere presentata esclusivamente utilizzando la piattaforma regionale Suap disponibile sul portale calabriasuap.it. Per accedere al servizio è necessaria l'autenticazione tramite sistema SPID.

Oppure, puoi prenotare un appuntamento e presentarti presso gli uffici.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri